ALCYON del 1924-1925? 175cc

Nel 1890 Edmont  GENTIL avvia a Neully sur Seine la costruzione di Biciclette con il marchio ALCYON  e utilizzando come Logo il mitico uccello alato. Già nel 1903 la produzione annua era di 3000 pezzi per arrivare nel 1909 a 40.000 biciclette vendute, nello stesso 1909 abbandona le sedi di Neully sur Seine per trasferirsi a Courbevoire in un nuovo stabilimento di 20.000 metri quadri, che le permetterà anche la costruzione di motociclette che già era iniziata nel 1904, anche se limitata ad una produzione abbastanza contenuta. Negli anni a seguire le motociclette Alcyon diverranno famose sia per il grande numero di esemplari prodotti  e anche perché verranno portate alla vittoria da vari piloti nelle numerose gare dell'epoca,  fregiandosi anche del titolo di Campione nazionale Francese.  

Dagli anni del 1930 in poi la Alcyon acquisterà vari marchi fra i quali :  ARMOR - LABOR - THOMANN - OLYMPIQUE e La FRANCAISE,  ma purtroppo era già iniziata la parabola discendente e nel 1954 il marchio ALCYON verrà assorbito dalla PEUGEOT, terminando così la sua gloriosa storia durata per più di mezzo secolo .

Particolarmente interessante questo esemplare di Motobici Alcyon che dovrebbe essere il Modello "Motocyclette Légère"  prodotto fra gli anni del 1924 al 1926, ha un Motore a 2 Tempi di 175 c.c di Cilindrata con il Cambio Manuale a 2 Velocità e necessita di un "Restauro Conservativo" in quanto le condizioni attuali, in particolare le parti  "Ciclistiche" non sono particolarmente degradate, mentre per il motore anche se è ancora funzionante dovrà essere controllato e rivisto in alcuni particolari. 


Stando alle informazioni che ci ha fornito l'attuale proprietario, questo Modello di  Motobici ALCYON "potrebbe" essere stata prodotto non in Francia,  ma a Torino in Italia, infatti all'epoca era in uso che alcuni importanti marchi e con grandi numeri di produzione, delegassero la Licenza ad alcuni costruttori in altre nazioni per assemblare e commercializzare alcuni modelli della loro produzione, e nel caso specifico del marchio ALCYON,  negli elenchi delle Case costruttrici che avevano sede in Piemonte (Italia)  effettivamente è riportata dall'anno 1924 al 1928 la presenza del Marchio ALCYON con Sede in Corso Venezia N° 10 a Torino, una Filiale Italiana che inizialmente costruì una Bicicletta a Motore, mentre dal 1914 le Alcyon Italiane avevano il Telaio costruito in Italia e il Motore Alcyon di fabbricazione Francese, sempre nella Sede Italiana di Torino venne prodotto anche il modello "Alcyonette" con motore di  98 c.c. di cilindrata adatto anche per "Signore ed Ecclesiastici"

 








Sotto le 4 Foto dell'ALCYON dopo il "Restauro Conservativodurato poco meno di un Anno





 Lato Destro a "Restauro Conservativo"  Ultimato






 Lato Sinistro a "Restauro Conservativo"  Ultimato 




Sopra Vista Frontale a "Restauro Conservativo"  Ultimato 

Sopra  la Vista del Lato Posteriore della MotoBici a "Restauro Conservativo"  Ultimato











Sopra, nella vista Laterale Destra possiamo notare l'Astuccio contenente la Molla che permette di assorbire le compressioni della Forcella,  il Carter blu che protegge la Catena che trasmette il movimento al Magnete e sopra al Pedale si vede la corta Leva del Cambio a 2 Velocità. La Motobici che è funzionante,  sembrerebbe essere tutta originale tranne la Sella che quasi sicuramente è stata sostituita, e l'impianto di illuminazione Fanale - Dinamo che forse sono stati montatati posteriormente.  










Nella Parte  Frontale, notiamo ancora il Cilindro contenente la Molla Ammortizzante la Forcella, il profilo del Serbatoio e i Vari Comandi sul Manubrio.








Nella parte Laterale Sinistra della Motobici oltre al Volano Motore, possiamo vedere la Trazione Primaria a Catena dall'Albero Motore all'Ingranaggio che trasmette il moto al Cambio Velocità e alla Puleggia Piccola che mediante la Cinghia Trapezioidale e la Puleggia montata sulla Ruota Posteriore permette alla MotoBici di mettersi in movimento








Nella Parte Laterale Sinistra del Motore si vede il Volano Motore di Dimensioni e peso già notevole che ha la "Funzione di Aiutare il Motore a Riprendere i Giri",  al suo fianco si trova il Tenditore  della  Catena della Trazione Primaria fra il Motore e il Cambio.








Il Cilindro e la Testa del Motore sono in un unico Blocco non separabile, la Testa ha le Alette di raffreddamento disposte in modo "Radiale" e sulla parte sinistra è posizionata la "Valvola del Decompressore", mentre sotto sempre a  sinistra si trova il Carburatore e a Destra dietro al Cilindro c'è il Magnete 












La Targetta in Ottone con la scritta ALCYON e il Mitico Uccello Alato è Rivettata sulla parte centrale del  Canotto Sterzo del Telaio










In questa  foto si può vedere che i Freni sono del tipo a "Tamburo", in alto si vede lo "Snodo Oscillante" che permette il Molleggio della Forcella, mentre l'Impianto dell'illuminazione "Dinamo-Fanale" quasi sicuramente è stato aggiunto posteriormente come "Optional" .








In questa foto si può notare che la unica Leva del Freno ha 2 Fili che comandano contemporaneamente il Freno Anteriore e quello Posteriore, sopra è posizionato il Manettino per la Regolazione delll'Acceleratore al Carburatore 










Sopra, Manettino Comando Acceleratore al Carburatore, notare anche la "Manopola" non propriamente "Originale" dell'Epoca










Sopra, la piccola Leva del Comando Apertura Valvola del Decompressore, utilissimo sia per l'Avvio che l'Arresto del Motore     








Sopra, Locandina Pubblicitaria dei primi anni del '900 delle Motociclette  ALCYON








Sopra un Volantino Pubblicitario degli anni '20 dell'Agente Importatore per l'ITALIA "Enrico PEILA - in Via Bellezia 5 Torino (9)  che illustra i 2 Modelli Acyonnette da 1,5 CV. Monomarcia e con in basso il Modello con lo stesso Motore e  che all'epoca veniva definito "per Ecclesiastici e per SignoreNotare anche gli "Slogan" :   "La Regina delle Biciclette a Motore"  e   "Paga la Tassa delle Biciclette e non Richiede la Licenza di Circolazione"   




Sopra,  Pubblicità  ALCYON con relativo Motto:  "le Biciclette e Motociclette ALCYON  Solcano il Mondo"





Sopra, questo Manifesto a colori degli anni '20  ci ricorda che il Marchio Alcyon è stato anche un Costruttore di Biciclette





Sopra, Pubblicità degli anni '10 - '20 di tre Modelli Alcyon con i relativi Prezzi di Vendita in Franchi Francesi :  in Alto l'Alcyon Légère" 2 CV. con Motore 175cc. - F. F.  2475 ; al Centro il Modello Alcyon "Bicyclette a Moteur" di 1,5 CV con Motore di 98cc. -  F. F. 1700 e in Basso "l'Alcyon Motrix" che poteva essere installato su qualsiasi Tipo di Bicicletta e che veniva Venduto a Prezzo di F. F.  800








Sopra, un Catalogo Pubblicitario degli anni '20, che illustrava i 2 Modelli Légère" a 2 Tempi di 175cc. con il relativo Prezzo di Vendita in Franchi Francesi, : a Destra  quello con 2 Velocità 2800 F.F. e a Sinistra il "Monovitesse" (Monomarcia) che veniva Venduto a 1800 F.F. , in basso 2 Foto di Piloti su Moto Alcyon impiegate nelle numerosissime Gare dell'Epoca 










Sopra, Publicità ALCYON degli anni '40 






Sopra, anche questa bella Pubblicità a Colori è accompagnata dal Motto : "Le Biciclette Alcyon Solcano il Mondo"






Sopra, una delle prime Pubblicità - Disegno in Bianco-Nero dei primi anni del 1900, è quella del Modello B.M.A. Alcyonnette con Motore a 2 Tempi di 98 cc. 1 1/2  C.V.





Sopra, una Pubblicità a colori con la Produzione Alcyon degli anni '10 - '20 : Biciclette, Motociclette e Auto con il Motto "Alcyon Solca il Mondo